Canale:

user

resetta filtro categorie

 Elenco audio pubblici

    Interviste

  • L'attuale situazione delle Università italiane il 07/07/2014 08:59:27 (Università, Scienza)

    Qual è lo stato delle Università italiane?
    Come riqualificare la spesa pubblica in ricerca? Il precariato....e altro colloquiando con la Prof. Donatella De Rita, ordinario presso il dipartimento di scienze geologiche dell'Università Roma 3

  • Scoperte le prove inflazionarie dell'Universo il 14/07/2014 01:29:33 (Scienza, Astrofisica)

    Il 17 marzo scorso, con una conferenza convocata all'Università di Harvard, negli Stati Uniti, è stata annunciata, con grande enfasi, una scoperta cosmologica epocale: le prove dell'inflazione dell'Universo. Astrofisici e cosmologi di varie Università e enti di ricerca hanno comunicato di aver [...]

    Il 17 marzo scorso, con una conferenza convocata all'Università di Harvard, negli Stati Uniti, è stata annunciata, con grande enfasi, una scoperta cosmologica epocale: le prove dell'inflazione dell'Universo. Astrofisici e cosmologi di varie Università e enti di ricerca hanno comunicato di aver raccolto le prove sperimentali che l'Universo si è gonfiato rapidissimamente subito dopo il Big Bang, in un processo che i cosmologi definiscono di inflazione.
    Ma, nell'ultimo numero della rivista Physical Review Letters gli stessi autori di quella che a marzo scorso sembrava la scoperta cosmologica del secolo, avanzano dei dubbi e ammettono che i loro risultati devono essere sottoposti a ulteriori verifiche prima di essere confermati. Insomma, la
    scoperta scientifica potrebbe non essere tale.

    In audio il geologo, scrittore e giornalista scientifico Franco Foresta Martin, direttore della rivista "Astronomia", al quale chiediamo se si tratta di un di un piccolo ostacolo facilmente superabile, o di un altro flop della scienza.

    E ora che cosa bisognerà fare per verificare se si tratta di una scoperta o di un abbaglio?

    [...] Mostra

  • Mostra altri

  • Sea-level variability over five glacial cycles il 12/10/2014 12:48:52 (Antartide, Scienza)

    I lenti cambiamenti del livello del mare attraverso i secoli, sono strettamente correlati alle variazioni
    del volume dei ghiacci (o criosfera), che ricoprono molte regioni del nostro pianeta.
    Di conseguenza, analizzando alcuni indicatori come le antiche linee di spiaggia; le stalattiti e le [...]

    I lenti cambiamenti del livello del mare attraverso i secoli, sono strettamente correlati alle variazioni
    del volume dei ghiacci (o criosfera), che ricoprono molte regioni del nostro pianeta.
    Di conseguenza, analizzando alcuni indicatori come le antiche linee di spiaggia; le stalattiti e le
    stalagmiti che si formano nelle grotte marine; i coralli fossili; i foraminiferi fossili è possibile
    ricostruire il livello del mare di tempi remoti e di conseguenza dedurre i massimi e i minimi della criosfera
    terrestre.
    Tuttavia, quando si tenta di andare indietro nel tempo per più di 150 mila anni, cioè prima
    dell’ultima glaciazione, i vari indicatori del livello dei mari, cominciano a scarseggiare e a rendere
    difficile qualsiasi ricostruzione sicura.
    Un’importante novità, che ha avuto gli onori della pubblicazione su un recente numero di “Nature”;
    titolo dell’opera: “Variabilità del livello del mare in cinque cicli glaciali”, consiste in un metodo
    affidabile per la ricostruzione dei livelli dei mari fino a 500 mila anni fa.
    Dunque un bel balzo indietro nella storia.
    Ne parliamo con uno degli autori della pubblicazione, il Dott. Fabrizio Marra, esperto presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV)

    [...] Mostra

  • Il campo magnetico terrestre e la nuova scoperta il 01/11/2014 05:41:21 (Scienza, Attualità)

    Finora si pensava che l'inversione del campo magnetico terreste si svolgesse nell'arco di secoli o addirittura millenni. Una scoperta scientifica cambia le carte in tavola.
    I poli del campo magnetico terrestre possono invertirsi nell'arco di una vita umana, addirittura in decenni.
    A rivelarne i [...]

    Finora si pensava che l'inversione del campo magnetico terreste si svolgesse nell'arco di secoli o addirittura millenni. Una scoperta scientifica cambia le carte in tavola.
    I poli del campo magnetico terrestre possono invertirsi nell'arco di una vita umana, addirittura in decenni.
    A rivelarne i dettagli uno studio internazionale sulle proprietà paleomagnetiche di una sequenza sedimentaria nel Bacino di Sulmona. Con noi il primo autore dello studio, da poco pubblicato su "Geophysical Journal International".

    In audio il Dott. Leonardo Sagnotti dell'INGV

    [...] Mostra

  • Missione Rosetta, atterraggio sulla cometa. il 16/11/2014 01:36:20 (Astrofisica, Scienza)

    Cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko
    Alle tre circa del 15 novembre '14, dopo 60 ore di lavoro la batteria principale di philae, come era previsto, si e' scaricata. Philae potrebbe pero' risvegliarsi in estate grazie alle batterie di riserva alimentate da pannelli solari. Philae e' riuscita a [...]

    Cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko
    Alle tre circa del 15 novembre '14, dopo 60 ore di lavoro la batteria principale di philae, come era previsto, si e' scaricata. Philae potrebbe pero' risvegliarsi in estate grazie alle batterie di riserva alimentate da pannelli solari. Philae e' riuscita a perforare la superficie della cometa e si stanno analizzando i campioni prelevati che ci diranno molto sulle origini della vita e l' evoluzione della terra.

    A colloquio con Ersilia Vaudio Scarpetta, astrofisica e capo del coordinamento degli stati membri dell'Agenzia Spaziale Europea.

    [...] Mostra

  • New Horizons il 14/12/2014 08:07:07 (Astrofisica, Scienza)

    Nei giorni scorsi un robot spaziale automatico si è ridestato dopo un lungo letargo, durante il quale ha percorso miliardi di chilometri. Si tratta di New Horizons, una sofisticata sonda della NASA che è stata lanciata nove anni fa, con l'obiettivo di raggiungere Plutone.
    In audio l'astrofisico [...]

    Nei giorni scorsi un robot spaziale automatico si è ridestato dopo un lungo letargo, durante il quale ha percorso miliardi di chilometri. Si tratta di New Horizons, una sofisticata sonda della NASA che è stata lanciata nove anni fa, con l'obiettivo di raggiungere Plutone.
    In audio l'astrofisico Leopoldo Benacchio INAF

    [...] Mostra

  • E' recentissima la scoperta di un nuovo fossile che apre una pagina a sorpresa nella storia dei vertebrati.
    Si chiama Yi il dinosauro grande come una colombina con le ali da pipistrello. E' stato scoperto in Cina. Le sue ali sono da pterosauro, rettili che comparvero nel Triassico superiore e si [...]

    E' recentissima la scoperta di un nuovo fossile che apre una pagina a sorpresa nella storia dei vertebrati.
    Si chiama Yi il dinosauro grande come una colombina con le ali da pipistrello. E' stato scoperto in Cina. Le sue ali sono da pterosauro, rettili che comparvero nel Triassico superiore e si estinsero nel cretacico superiore. "Yi, dicono i ricercatori dall'Istituto di Ricerca pechinese, ha sviluppato una forma di ali che rappresentano un caso unico nella transizione dai dinosauri agli uccelli", ribaltando così alcune vecchie teorie.
    Ne parliamo con il Professor Raffaele Sardella, docente presso l'Università di Roma "La Sapienza".

    [...] Mostra

  • Quando i Romani andavano in America il 20/06/2015 05:57:18 (Scienza, Saggistica)

    In audio il colloquio tra Elio Cadelo, autore del libro dal titolo: "Quando i romani andavano in America" e il Dott. Michele Di Nunzio


  • Podcast

  • XENON 1T il 11/11/2015 10:46:02 (Scienza, Scienziati)

    Inaugurato l’esperimento XENON 1T (1 Ton) per la caccia alla materia oscura. Rappresenta una trappola ideale per catturare le rare interazioni delle particelle di materia oscura con quella ordinaria. Le osservazioni dell’universo suggeriscono, infatti, che, oltre alla materia ordinaria che [...]

    Inaugurato l’esperimento XENON 1T (1 Ton) per la caccia alla materia oscura. Rappresenta una trappola ideale per catturare le rare interazioni delle particelle di materia oscura con quella ordinaria. Le osservazioni dell’universo suggeriscono, infatti, che, oltre alla materia ordinaria che compone tutto ciò che conosciamo (pari a circa il 4%), ci sia qualcosa nel cosmo che ancora ci sfugge: la Materia Oscura, per l'appunto. I fisici sanno che esiste e che permea circa il 26% dell'universo.
    Audio a cura del fisico Marcello Messina (Columbia University )

    [...] Mostra

  • Artificiale e naturale il 05/12/2015 01:36:45 (Ambiente, Scienza)

    A cura di Elio Cadelo e Michele Di Nunzio

  • Mostra altri

  • Scienza e antiscienza il 18/01/2016 04:41:31 (Scienza, Scienziati)

    L'audio è a cura di Elio Cadelo e Michele Di Nunzio