Canale:

user

resetta filtro categorie

 Elenco audio pubblici

    Interviste

  • Smart cities il 20/09/2014 03:15:58 (Territorio, Società)

    Oggi si parla molto di Smart city. Al momento sono in atto, ci sono appena stati o ci saranno nell’immediato futuro, numerosissimi convegni che fanno riferimento a questo titolo con contenuti vari che spaziano dall’uso delle tecnologie più avanzate per rendere più efficienti le attività di [...]

    Oggi si parla molto di Smart city. Al momento sono in atto, ci sono appena stati o ci saranno nell’immediato futuro, numerosissimi convegni che fanno riferimento a questo titolo con contenuti vari che spaziano dall’uso delle tecnologie più avanzate per rendere più efficienti le attività di una
    città, alle relazioni con l’ambiente urbano, inteso come nuovo ecosistema, alla ricerca di risorse
    soprattutto energetiche alternative.

    Ne parliamo con Donatella De Rita, docente presso il dipartimento di scienzedell'Università Roma 3

    N.B: Questo audio é dotato di trascrizione per le persone con disabilità uditive

    [...] Mostra

  • La cronaca nera e i media il 17/04/2015 08:54:02 (Media, Società)

    Quanto piace la cronaca nera ai media? Piace di più a chi decide i palinsesti o alla gente comune?
    Un massacro mediatico: a colloquio con il giornalista scientifico Elio Cadelo e il criminologo Michele Di Nunzio

  • Mostra altri

  • Il senso della morte nella nostra società il 06/06/2015 05:51:43 (Società, Psicologia)

    L'audio è a cura del giornalista Elio Cadelo, a colloquio con il criminologo Michele Di Nunzio

  • La violenza in famiglia il 27/06/2015 05:10:18 (Famiglia, Società)

    In audio il giornalista Elio Cadelo a colloquio con il criminologo Michele Di Nunzio sulla violenza contro le donne dentro e fuori la famiglia

  • Il razzismo il 23/09/2015 11:17:51 (Psicologia, Società)

    Il razzismo nella nostra società attuale.
    Opinioni a confronto tra il giornalista scientifico Elio Cadelo e il criminologo Michele Di Nunzio, psichiatra presso l'Ospedale "San Filippo Neri".


  • ISIS

  • Un confronto tra Islam e Occidente il 14/10/2015 11:39:10 (Società, Mondo)

    Il mondo islamico e il mondo occidentale: la situazione comincia a prendere una posizione più complessa?
    A colloquio con il giornalista scientifico Elio Cadelo e lo Dott. Michele Di Nunzio, psichiatra presso l'ospedale San Filippo Neri di Roma.


  • Podcast

  • Rischio terza guerra mondiale? il 07/10/2015 01:30:42 (Sociale, Società)

    Anche la nostra Aeronautica scaricherà qualche ordigno esplosivo sui musulmani dell'ISIS, ovviamente con molte limitazioni. E quindi anche il Bel Paese si unisce a quanti, Francia in testa, all'indomani dell'impegno russo in Siria si sono affrettati a far decollare i propri aerei e a lanciare [...]

    Anche la nostra Aeronautica scaricherà qualche ordigno esplosivo sui musulmani dell'ISIS, ovviamente con molte limitazioni. E quindi anche il Bel Paese si unisce a quanti, Francia in testa, all'indomani dell'impegno russo in Siria si sono affrettati a far decollare i propri aerei e a lanciare qualche bomba. Indubbiamente la Russia ha, in guerra, la mano molto pesante, tralasciando le stragi della II Guerra Mondiale se prendiamo in esame la Cecenia abbiamo visto che, per contrastare il terrorismo islamico, i russi non hanno esitato a radere al suolo città e villaggi . Che però la Nato diffidi la Russia dal bombardare in Siria è non solo ipocrita ma anche pericoloso.
    Stiamo entrando nella Terza Guerra Mondiale?
    A colloquio con il giornalista Elio Cadelo e il criminologo Michele Di Nunzio

    [...] Mostra

  • Legittima difesa il 27/10/2015 09:25:04 (Sociale, Società)

    L’ipotesi di reato, eccesso colposo di legittima difesa.
    Una banda di romeni tenta il furto. Il padrone di casa se ne accorge e ne uccide uno. Gli altri fuggono. I vicini: "Quest'estate ha subito quattro furti". Ma i giudici lo indagano per omicidio volontario. Si esagera? Dopo il caso di [...]

    L’ipotesi di reato, eccesso colposo di legittima difesa.
    Una banda di romeni tenta il furto. Il padrone di casa se ne accorge e ne uccide uno. Gli altri fuggono. I vicini: "Quest'estate ha subito quattro furti". Ma i giudici lo indagano per omicidio volontario. Si esagera? Dopo il caso di Vaprio d'Adda dove un 65enne ha sorpreso un ladro in casa e lo ha ucciso, si riapre il dibattito. La Lega Nord ha presentato una proposta di legge che consentirebbe a chi viene aggredito di difendersi sempre e comunque. L'ordinamento italiano"prevede molte situazioni - spiega l'avvocato Gennaro De Falco - persino il caso in cui si agisca non per tutelare se stessi ma terzi".
    A colloquio con il criminologo Michele Di Nunzio, psichiatra presso l'Ospedale San Filippo Neri di Roma e il giornalista scientifico Elio Cadelo.

    [...] Mostra

  • Mostra altri

  • Il reddito di cittadinanza il 01/11/2015 07:00:37 (Sociale, Società)

    Oggi si sente molto parlare di introdurre il Reddito di Cittadinanza come una misura equa di giustizia sociale
    Il criminologo Michele Di Nunzio e il giornalista scientifico Elio Cadelo, nella loro conversazione settimanale per Il Foglietto, ripercorrono un breve exursus storico delle diverse [...]

    Oggi si sente molto parlare di introdurre il Reddito di Cittadinanza come una misura equa di giustizia sociale
    Il criminologo Michele Di Nunzio e il giornalista scientifico Elio Cadelo, nella loro conversazione settimanale per Il Foglietto, ripercorrono un breve exursus storico delle diverse misure che sono state adottate nel tempo dai governi e fanno un confronto con il reddito minimo di sussistenza adottato in altri paesi europei.

    Di certo, tali misure non sono sufficienti a ridare dignità al lavoro dopo il processo di svalutazione che esso ha subito ad opera dell'ideologia liberista dominante, come dimostrano molte posizioni emergenti sul tema, che non sempre appaiono condivisibili. (A cura di Sonia Topazio)

    [...] Mostra

  • La quarta rivoluzione industriale il 02/02/2016 10:19:47 (Tecnologia, Società)

    La quarta rivoluzione industriale? Che cos’è? E’ la fabbrica senza operai. E’ il lavoro ragionato con le macchine intelligenti: robot badanti, robot cuochi, robot artisti. Un giorno potremmo anche ricostruire il Louvre nelle nostre case, ricorrendo alle stampanti 3D, per esempio. Sono [...]

    La quarta rivoluzione industriale? Che cos’è? E’ la fabbrica senza operai. E’ il lavoro ragionato con le macchine intelligenti: robot badanti, robot cuochi, robot artisti. Un giorno potremmo anche ricostruire il Louvre nelle nostre case, ricorrendo alle stampanti 3D, per esempio. Sono quindi le macchine che organizzano la produzione. Stiamo entrando in una dimensione che sembra fantascienza, ma è oltre la fantascienza. Forse la quarta rivoluzione industriale è il sogno che si realizza, cioè possedere beni con il minimo sforzo. Il nuovo mondo dell’uomo sarà solo scientifico, culturale e tecnologico.
    A colloquio con Elio Cadelo e Michele Di Nunzio

    [...] Mostra

  • La guerra è iniziata il 14/02/2016 09:32:24 (Sociale, Società)

    Audio a cura del giornalista Elio Cadelo, lo psichiatra Michele Di Nunzio e il sociologo Giorgio Pacifici.

  • Le religioni e il tempo. il 22/02/2016 06:02:22 (Mondiale, Società)

    La fine del Mondo è un tema del quale ogni tanto sentiamo parlare. E' un tema ricorrente che ha un suo perché, una sua logica. Nasce da una visione di contare il tempo da Cristo e con i mussulmani da Maometto. Allora se un tempo ha un inizio, un tempo deve avere anche una fine. Questo concetto è [...]

    La fine del Mondo è un tema del quale ogni tanto sentiamo parlare. E' un tema ricorrente che ha un suo perché, una sua logica. Nasce da una visione di contare il tempo da Cristo e con i mussulmani da Maometto. Allora se un tempo ha un inizio, un tempo deve avere anche una fine. Questo concetto è tipico delle religioni medio orientali (cristianesimo, islamismo ed ebraismo). Nel Mondo Orientale, invece, questa visione non c'è oppure è molto diversa. Ad esempio l'induismo parla di cicli cosmici che non chiudono con la fine del Mondo, ma finisce con l'inizio di un altro Mondo. Anche altre religioni si muovono su questa visione non necessariamente apocalittica. E' però interessante che tutta la visione riguardante il tempo che deve finire si gioca proprio nel nostro vissuto attuale. I mussulmani, per esempio, sono convinti che stiamo vivendo il tempo della fine, dal quale poi trionferà l'Islam.
    Dal punto di vista scientifico, invece, il tempo ha un'altra dimensione; anzi c'è tutta una parte della fisica che nega il tempo, essendo solo una nostra percezione del mutamento delle cose, che in realtà è un mutamento a prescindere dal tempo.
    Quanto ci toglie questa cultura che respiriamo, in cui siamo immersi?
    L'audio è a cura di Elio Cadelo, Michele Di Nunzio e Giorgio Pacifici

    [...] Mostra

  • L'Italia è un Paese per giovani o per vecchi? il 11/03/2016 08:56:11 (Società, Anziani)

    L'Italia non è un Paese per vecchi e nemmeno per giovani.
    Abbiamo migliaia di pensionati che ogni anno emigrano all'estero, in totale i dati dell'INPS ci dicono che sono oltre 600.000. Si va in posti dove l'economia è peggiore della nostra, ma dove la qualità della vita è sicuramente migliore [...]

    L'Italia non è un Paese per vecchi e nemmeno per giovani.
    Abbiamo migliaia di pensionati che ogni anno emigrano all'estero, in totale i dati dell'INPS ci dicono che sono oltre 600.000. Si va in posti dove l'economia è peggiore della nostra, ma dove la qualità della vita è sicuramente migliore rispetto a quella italiana.
    Non è nemmeno un Paese per giovani. Abbiamo una media come 190.000 circa giovani laureati l'anno che vanno all'estero. In totale abbiamo 5.500.000 di italiani residenti all'estero e ogni anno si verifica un cambio di nazionalità di italiani che si naturalizzano in cittadini svedesi, inglesi, danesi, americani, ecc
    Gli italiani non si trovano più bene nel loro Paese per servizi scadenti e una serie di motivi altri che sono espulsivi sopratutto per gli anziani
    A cura di Elio Cadelo, Michele Di Nunzio e Giorgio Pacifici

    [...] Mostra

  • Usa 2016, la corsa alla Casa Bianca è sempre più Hillary-Trump il 29/03/2016 08:26:07 (Politica, Società)

    Le elezioni eleggeranno il 45º Presidente degli USA, successore del democratico Barak Obama, in carica negli otto anni precedenti.
    Il Partito Democratico sceglierà il candidato alla Presidenza alla convention nazionale organizzata a Filadelfia dal 25 al 28 luglio 2016, mentre il Partito [...]

    Le elezioni eleggeranno il 45º Presidente degli USA, successore del democratico Barak Obama, in carica negli otto anni precedenti.
    Il Partito Democratico sceglierà il candidato alla Presidenza alla convention nazionale organizzata a Filadelfia dal 25 al 28 luglio 2016, mentre il Partito Repubblicano sceglierà il candidato alla Presidenza alla convention nazionale organizzata a Cleveland.
    I candidati più gettonati sono: Hillary Clinton, Bernie Sanders e Donald Trump. La media anagrafica dei Presidenti americani è stata sempre molto bassa o almeno bassa rispetto ai candidati citati. L'America ha sempre visto Ex Presidenti molto più giovani. Un'anomalia? Non è forse un'anomalia che si candidi una donna ex first lady, moglie di Bill, 68 anni, madre e nonna?
    Non è forse un'anomalia che il criticato Donald Tramp abbia così tanto seguito? Si è forse rotto quel legame fiduciario tra classe politica e classe imprenditoriale?

    A colloquio con il giornalista Elio Cadelo, Michele Di Nunzio e Giorgio Pacifici

    [...] Mostra

  • Ricerca e innovazione per rianimare un Paese morente il 24/05/2016 01:46:34 (Sociale, Società)

    di Elio Cadelo e Giorgio Pacifici

    L'Italia ha deciso di fermarsi e di non evolvere più in nessun campo, decretando così che lo status attuale è il suo Paradiso in cui abitare. Un Paradiso dove però nulla funziona e, tutto sommato, si sta male, ma ci si accontenta del paesaggio, del buon [...]

    di Elio Cadelo e Giorgio Pacifici

    L'Italia ha deciso di fermarsi e di non evolvere più in nessun campo, decretando così che lo status attuale è il suo Paradiso in cui abitare. Un Paradiso dove però nulla funziona e, tutto sommato, si sta male, ma ci si accontenta del paesaggio, del buon cibo, del turismo, della bellezza, del mare.
    Questa strana malattia si manifesta già a partire dagli anni sessanta, dopo il boom economico.
    Gli italiani hanno dimenticato che per vivere bisogna progredire dal punto di vista scientifico (registriamo la spesa più bassa in ricerca e sviluppo) e se diamo uno sguardo ai Paesi emergenti, dal un punto di vista della ricerca e dell'innovazione crescono molto più in fretta di noi.
    Quale futuro possiamo immaginare restando con una visione minimale della vita?
    E’ questo il tema del dialogo della settimana tra giornalista Elio Cadelo e il sociologo Giorgio Pacifici. (A cura di Sonia Topazio)

    [...] Mostra