ASCOLTA

user

Ascolta | Pausa | Indietro 5 secondi | Avanti 5 secondi

Vai a min. sec.

Scarica questo file audio
(clicca sul link col tasto destro e seleziona "Salva con nome")

In questo blog tratterò temi di tecnologia e comunicazione, creando audio con la tecnologia text to speech.

Lingua : Italiano

Area geografica : Italia

Trascrizione :

Ciao e buongiorno a tutti. Io sono Laura, ho 38 anni e vivo a Pavia. Sono appassionata di cinema, arte, temi [...]
Ciao e buongiorno a tutti. Io sono Laura, ho 38 anni e vivo a Pavia. Sono appassionata di cinema, arte, temi sociali e mi occupo di scrittura per il web. Infatti sono una web editor. In futuro, però, spero di specializzarmi nel campo dei social media. In questo blog parlerò di tecnologia e comunicazione, dei miei studi e degli interessi che sto coltivando.
Come avrete notato, la voce che state ascoltando non è la mia. Si tratta della voce di sintesi "Carla", un prodotto del marchio Ivona Softweare, distribuito da Amazon Web Services tramite il servizio Amazon Polly.

Polly è uno strumento che utilizza la tecnologia text to speech per la conversione del testo in parlato, facendo anche uso dell’intelligenza artificiale per il riconoscimento dei vocaboli. Si tratta di un servizio dai costi molto bassi e per questo accessibile a tutti. Per programmare questa e altre voci di sintesi, occorre utilizzare un linguaggio di markup detto XML, o un suo sotto linguaggio noto come SMLL. Io non ho competenze di programmazione, ma con un po’ di studio sono riuscita ad ottenere buoni risultati. Un altro softweare interessante e opensource che permette di utilizzare le voci di sintesi è Di Speech, questa volta totalmente gratuito e scaricabile online.

Personalmente, credo in una tecnologia che sia alla portata di tutti, che sia al servizio delle persone e dei loro bisogni. Il text to speech e le voci di sintesi sono un mezzo potente per tutte le persone che hanno difficoltà di apprendimento o che sono non vedenti e ipovedenti. Io non rientro in queste categorie, ma penso che anche chi è soltanto creativo possa ottenere molto dall’uso del text to speech. Purtroppo, attualmente, le voci prodotte per il mercato italiano sono poche e in generale molto costose. Amazon Polly rappresenta un esempio virtuoso in questo senso, perché i suoi servizi costano pochi centesimi per decodificare testi di lunghezza breve o media. Attualmente, però, la lingua italiana è penalizzata. Basti pensare che Polly fornisce soltanto tre voci di sintesi per l’italiano, a fronte delle nove voci diverse per la lingua inglese americana.

Certo questa discrepanza segue delle logiche di mercato, ma la mia speranza è che in futuro la tendenza possa cambiare e che le voci di sintesi a disposizione del pubblico italiano diventino sempre più varie e simili alla voce umana. Nel frattempo, vi dò il benvenuto sul mio blog dove tratterò vari temi, legati soprattutto alla tecnologia, utilizzando il text to speech per leggere testi e articoli. Auguro a tutti un buon ascolto.
[...] Mostra

Condividi audio via mail
Link diretto all'audio :

Nessun commento audio disponibile
Nessun commento disponibile
Nessuna taduzione disponibile