ASCOLTA

user


 Parte 1

Ascolta | Pausa | Indietro 5 secondi | Avanti 5 secondi

Vai a min. sec.

Scarica questo file audio
(clicca sul link col tasto destro e seleziona "Salva con nome")


 Parte 2

La fine del Mondo è un tema del quale ogni tanto sentiamo parlare. E' un tema ricorrente che ha un suo perché, una sua logica. Nasce da una visione di contare il tempo da Cristo e con i mussulmani da Maometto. Allora se un tempo ha un inizio, un tempo deve avere anche una fine. Questo concetto è [...]
La fine del Mondo è un tema del quale ogni tanto sentiamo parlare. E' un tema ricorrente che ha un suo perché, una sua logica. Nasce da una visione di contare il tempo da Cristo e con i mussulmani da Maometto. Allora se un tempo ha un inizio, un tempo deve avere anche una fine. Questo concetto è tipico delle religioni medio orientali (cristianesimo, islamismo ed ebraismo). Nel Mondo Orientale, invece, questa visione non c'è oppure è molto diversa. Ad esempio l'induismo parla di cicli cosmici che non chiudono con la fine del Mondo, ma finisce con l'inizio di un altro Mondo. Anche altre religioni si muovono su questa visione non necessariamente apocalittica. E' però interessante che tutta la visione riguardante il tempo che deve finire si gioca proprio nel nostro vissuto attuale. I mussulmani, per esempio, sono convinti che stiamo vivendo il tempo della fine, dal quale poi trionferà l'Islam.
Dal punto di vista scientifico, invece, il tempo ha un'altra dimensione; anzi c'è tutta una parte della fisica che nega il tempo, essendo solo una nostra percezione del mutamento delle cose, che in realtà è un mutamento a prescindere dal tempo.
Quanto ci toglie questa cultura che respiriamo, in cui siamo immersi?
L'audio è a cura di Elio Cadelo, Michele Di Nunzio e Giorgio Pacifici
[...] Mostra

Lingua : Italiano

Area geografica : Mondo

Trascrizione : Nessuna trascrizione disponibile

Condividi audio via mail
Link diretto all'audio :

Nessun commento audio disponibile
Nessun commento disponibile
Nessuna taduzione disponibile