ASCOLTA

user


 Parte 1

Ascolta | Pausa | Indietro 5 secondi | Avanti 5 secondi

Vai a min. sec.

Scarica questo file audio
(clicca sul link col tasto destro e seleziona "Salva con nome")


 Parte 2 ("Il faraone Morsi - Parte 2")

Da "Nessun luogo è lontano" del 01/12/2012 (Radio24)

Ad un anno e mezzo di distanza dalle rivolte popolari che hanno messo fine all’era di Hosni Mubarak, l’assetto dei poteri in Egitto è ancora provvisorio e traballante. L’Assemblea Costituente, che lavora alla nuova carta [...]
Da "Nessun luogo è lontano" del 01/12/2012 (Radio24)

Ad un anno e mezzo di distanza dalle rivolte popolari che hanno messo fine all’era di Hosni Mubarak, l’assetto dei poteri in Egitto è ancora provvisorio e traballante. L’Assemblea Costituente, che lavora alla nuova carta costituzionale, ha dovuto introdurre un articolo che introduce la sharia, la legge islamica basata sul Corano, tra le fonti di diritto. A tentare di riempire il vuoto istituzionale e garantire una rapida transizione verso un ordine nuovo è il presidente Mohammed Morsi, il primo presidente egiziano eletto regolarmente dopo 30 anni. Rappresentante del Partito Giustizia e Libertà, il gruppo parlamentare dei Fratelli Musulmani, Morsi è osteggiato, all’interno dell’Assemblea Costituente, dai gruppi liberali, cristiani e dalla sinistra, dai membri degli organi giudiziari di Stato e dalle alte sfere militari.
L’ultimo decreto proclamato del presidente Morsi per garantire che gli obiettivi della rivoluzione si concretizzino, ha esteso i suoi poteri speciali, impendendo a qualsiasi altro organo di bloccarne i provvedimenti, almeno fino a che il parlamento non approverà la nuova Costituzione. In risposta, la magistratura di Stato ha accusato Morsi di autoritarismo e numerose proteste sono state organizzate in varie città d’Egitto. Morsi sta rischiando di far saltare gli sforzi di rinnovamento pacifico in Egitto? O chi nuota in acque sporche si sporca?

Ne discutiamo insieme alla giornalista Paola Caridi, autrice del blog “Invisible Arabs”, Giulia Marchi fotoreporter e Larbi Sadiki, professore associato di Politica dei Paesi del Medio Oriente presso l’Università di Exeter.
[...] Mostra

Lingua : Italiano

Trascrizione : Nessuna trascrizione disponibile

Condividi audio via mail
Link diretto all'audio :

Nessun commento audio disponibile
Nessun commento disponibile
Nessuna taduzione disponibile